Acquerelli extra fini al miele

06.10.2018

Acquerelli Zecchi Firenze
Acquerelli Zecchi Firenze

Il miele da sempre il nettare degli dei, amato delle divinità, fin dai tempi antichi prelibato prodotto dell'incessante lavorio delle api, il dolce della natura, ricco di proprietà curative, diventa ingrediente degli acquerelli di produzione Zecchi Firenze. Ma voglio spiegarvi cosa centra il miele delle amate api e come vengono prodotti. Questo particolare tipo di acquerelli, prodotti artigianalmente, sono macinati a mano e lasciati asciugare all'aria. La composizione è una soluzione di miele di acacia e gomma arabica unita a pigmenti puri. Questo li caratterizza nelle loro resa cromatica carica e luminosa. Infatti la mistura di questi leganti e i pigmenti denotano corposità e luminosità.

Io ho sperimentato questi colori per la prima volta e li trovo favolosi! Il mio cofanetto si compone di 12 mezzi godet da 1,5 ml, con i seguenti colori: verde smeraldo, giallo ocra, terra di Siena bruciata, terra ombra naturale, terra ombra bruciata, nero di carbonio, giallo di cadmio chiaro, giallo indiano, rosso di cadmio chiaro, rosso primario Magenta, blu oltremare scuro e blu ceruleo. La confezione metallica nera è molto elegante e super confortevole, ottima per chi come me viaggia e ama portare con se un set di acquerelli da viaggio, che comprende la vaschetta per il colore e porta anche l'utilissimo anello sul retro per usarla come tavolozza. 

Per mostrarvi colori al suo interno ho realizzato una cartella colori, su carta a grana fine grammatura 300, rispettando l'ordine dei colori nell'astuccio. Ho riposto le etichette dei godet dipingendo accanto ad ognuna il colore per avere un riferimento della resa sul foglio. La caratteristica di questi amabili colori, è percepita già nella corposità, il colore è denso ma rivela tutta la sua trasparenza. Sono colori ottimali per una resa fluida e intensa. Si prestano bene perché la composizione lascia il colore libero da sbavature, aspetto fondamentale per chi dipinge ad acquerello.

Se quindi siete a Firenze, vi consiglio di fare una passeggiata fino al centro, dove troverete lo storico palazzo che ospita Zecchi-Colori Belle Arti, in via dello Studio, che è porzione della sede dell'antico "Studio Fiorentino", la prima università di Firenze, fondata nel 1348. La bottega di colori, presente nella via fin da tempi antichi, è sempre stata punto di riferimento per i pittori e gli artigiani fiorentini. La ditta "Zecchi", già dagli anni '50, è riuscita a ritrovare tutti quei colori e materiali utilizzati nella pittura del periodo pre-rinascimentale e rinascimentale. Firenze è la culla del Rinascimento, ma si deve anche merito ai grandi artigiani che nel corso dei secoli hanno tramandato antiche tradizioni e lavorazioni dei pigmenti. Usare questi colori, sarà un po' come fare un viaggio indietro nel tempo.