Tempere Divolo Gouache extra-fine

20.10.2018

Tempere Divolo extra-fine
Tempere Divolo extra-fine

Poiché la mia curiosità non ha mai fine, ho voluto sperimentare questo tipo di tempera "Guazzo" extra fine della Divolo. Intanto perché se pure prediligo l'acquerello, spesso le commissioni richiedono tecniche diverse per la realizzazione e questo mi permette di non stagnare mai su di una sola tecnica. Ho voluto provare queste tempere in tubetto, che trovo molto pratiche dato che si può scegliere la quantità di colore che si vuole spremendolo direttamente dal tubetto sulla tavolozza.

La confezione che ho a disposizione si compone di dodici tubi numerati da 20 ml, con i seguenti colori: bianco, blu cielo, napoli rossastro, giallo primario, cromo arancio, verde smeraldo, ombra naturale, ombra bruciata, nero d'avorio, verde oliva, carminio e viola. Devo dire che ho trovato la scelta di queste tonalità interessanti, specie per i verdi e il napoli rossastro. Potete realizzare una cartella colori, come ho fatto io, scegliendo di partire dal colore più chiaro, come ho fatto io, questo vi aiuterà a scoprire la resa dei colori una volta asciugati e ad avere dei riferimenti.

La resa sul foglio è ideale per campiture che richiedono una stesura omogenea e compatta. Il risultato finale avrà una gradazione di tono diversa dalla stesura iniziale, perché i colori a tempera a guazzo cambiano molto di tono da bagnato ad asciutto, perché le particelle in superficie non sono ricoperte dal legante, una volta asciugata la pellicola a contatto con l'aria. Se si vuole infine il dipinto può essere ricoperto con uno strato di vernice che riproduce l'effetto lucido della pittura ad olio. cambiano dal bagnato all'asciutto.

Questo fa si che il nostro lavoro appaia con dei toni luminosi e matti al tempo stesso, ideale per chi ama dipingere in modo omogeneo e compatto. Io ho realizzato un bouqet fiorito su una carta per tempera dallo spessore di 300gr, ma questo tipo di colore, può essere utilizzato tranquillamente anche su tela. Un'altra caratteristica di questo colore è la fluidità, se sarete bravi a diluire con la giuste dose d'acqua, potrete stendere il colore senza sbavature anche per i piccoli dettagli.

Nell'attento rispetto della tradizione Divolo dal 1915 produce colori per belle arti a Firenze, realizzando un' ampia produzione. I colori sono creati con pigmenti puri, dispersi in un legante costituito da una soluzione di gomma arabica e glucosio. Inoltre la tempera si diffuse in Francia nel XVIII secolo, anche se di origine più antica essendo già in uso in Europa nel XVI secolo. Da sempre fu utilizzata per i bozzetti preparatori ed è ancora oggi la tecnica molto utilizzata tra gli artisti. Ogni artista credo abbia sperimentato la tempera, non si può non provarla!

Per ulteriori informazioni per idee creative e collaborazioni, scrivimi all'indirizzo email che trovi nei contatti.

Grazie della tua visita!